Ringraziamenti dell’Avv. Giancarlo Dei Lazzaretti al Foro di Brindisi

Buongiorno Daniela carissima, innanzitutto desidero ringraziare te e, tuo tramite, tutti i colleghi del Foro di Brindisi per le straordinarie manifestazioni di solidarietà e vicinanza che mi sono pervenute ed ancora continuano a pervenire in questi giorni. Siete un Foro Meraviglioso e tu ne sei la migliore dimostrazione possibile, ti stimo tanto, da sempre.Ho già comunicato a Roberta Altavilla che in questa occasione, dopo aver consultato anche la mia famiglia, non ci sarà bisogno di ricorrere all’intervento della Cassa che riserveremo per eventuali e probabili future necessità. Desidero ringraziarti ancora una volta per tutto l’impegno che stai profondendo per quella che ti assicuro essere una iniziativa meritevole e riguarda non soltanto i miei due ragazzi ma, in prospettiva, anche altri sfortunati giovani colpiti dalla medesima malattia genetica per la quale le prospettive di vita sono di soli dieci anni dal momento della comparsa dei sintomi (di solito intorno ai 14 anni). Si tratta di malattia genetica rara e come tutte quelle della stessa famiglia da un lato porta ad un totale isolamento sociale di questi sfortunati ragazzi e dall’altro, essendo scarsamente “appetibile” perche’ esistono solo pochissimi casi al mondo è stata tendenzialmente ignorata dalle case farmaceutiche che concentrano le linee di ricerca sulla realizzazione di farmaci che garantiscono maggiori introiti destinati ad una vasta platea di pazienti. Questa situazione fa si che per gli ammalati di Lafora al momento non esistano speranze concrete se non quelle che deriveranno dalla sperimentazione di un farmaco destinato alla possibile cura che inizierà a breve a Dallas, negli Stati Uniti. Quindi grazie infinite, abbraccio te e vorrei abbracciarvi tutti ad uno ad uno perché in questi giorni per me difficili ho percepito il calore e la vicinanza di tutti i nostri straordinari Colleghi che si stanno prodigando in ogni modo possibile per raggiungere gli obiettivi e ciò mi fa sentire orgoglioso di appartenere alla nostra meravigliosa famiglia dell’Avvocatura. Un caro abbraccio. Giancarlo